Buon Natale Topolazzi: epilogo

Ciao a tutti!

Ecco l’epilogo della storiella sui Topolazzi! Nei prossimi giorni pubblicherò la raccolta completa che potrete scaricare liberamente in pdf. Contenti? 🙂 Spero di sì.

Prenota la tua copia cartacea!

pagina_27_ok
Clicca l’immagine per leggere meglio

Immagini da colorare

pagina_27_ok_dacolorare
Clicca e scarica l’immagine da colorare

Testo:

Quello fu davvero il più bel Natale in casa Topolazzi, persino quell’alberello rinsecchito si sentì rinascere e per gratitudine lasciò il suo dono in giardino.

L’anno successivo Topozio non dovette recarsi nel bosco a cercare un altro albero di Natale!

Buon Natale Topolazzi: parte 14

Ciao a tutti!

Siamo ormai giunti alla fine della storia toposa. Questa che potete scaricare, stampare e leggere è la penultima puntata. Ce ne sarà infatti un’ultimissima il 5 gennaio, la vigilia dell’Epifania: l’epilogo, la ciliegina sulla torta. Non mancate!!!

Vi è piaciuta la storiella dei Topolazzi? Spero di sì. Vi ricordo che potete:

  • leggere la storia completa dai post della categoria Buon Natale Topolazzi
  • prenotare la versione cartacea (in stampa a primavera 2017)
  • commentare questo e gli altri post. Come?
    1. Se accedete dalla homepage, cliccate sul titolo del post;
    2. Scorrete il post fino a che trovate l’area COMMENTI;
    3. Inserite il vostro commento.
pagine_25-26_ok
Clicca l’immagine per leggere meglio

Immagini di Natale da colorare

pagine_25-26_ok_dacolorare
Scarica l’immagine da colorare

Testo:

Ma mancava ancora il tocco del maestro: una bella mano di verde ecologico del grande pittore Topozio Topolazzi! 

Pendagli, nastrini, palline e lustrini fecero il resto. Tutto contribuì a creare la più bella delle atmosfere natalizie.

Avanzò persino un rametto rinsecchito che, ravvivato dalla vernice e da un fiocco rosso, venne posto sopra il camino, a mo’ di vischio, mentre il focherello scoppiettava pimpante, alimentato dalle pagine di un manuale, di cui ora non mi sovviene l’autore.

Buon Natale Topolazzi: parte 13

La tredicesima puntata di BUON NATALE TOPOLAZZI è online. Ormai siamo agli sgoccioli!

Tutte le puntate

Prenota la tua copia cartacea

pagine_23-24_ok
Clicca l’immagine per leggere meglio

Immagini di Natale da colorare

pagine_23-24_ok_dacolorare
Scarica l’immagine da colorare

Testo:

Vedendo che il maritino era ormai al limite di un collasso toposo, Topizia ebbe un lampo di genio. Spedì i figlioli alla ricerca di qualsiasi cosa che facesse stare in piedi quel benedetto albero: elastici, nastrini, spaghi, scotch, nastro isolante, bende, cerotti… tutto!
  — Anche la carta moschicida, mammina? — chiese Nino.
— Ma sì! — fece la mamma — è Natale anche per le mosche dopotutto!

E così, in men che non si dica l’albero fu in piedi: un po’ traballante forse, con la punta storta che toccava il soffitto (che in effetti misurava ventinove e non trenta centimetri) ma stava in piedi.
L’allegra famigliola rimase qualche minuto ad osservare quel precario “albero di Frankenstein” sperando che resistesse almeno fino al giorno dopo.

Buon Natale Topolazzi: parte 12

Eccoci qui, pronti per il 2017!

Nonostante sia partito maluccio, con un brutto attentato che ricorda Charlie, noi abbiamo speranza e cerchiamo, nel nostro piccolo, di far girare messaggi positivi, come quelli contenuti nella storiella BUON NATALE TOPOLAZZI, scritta da Enrico Matteazzi e illustrata dal bravissimo ed espertissimo Mirco Maselli.

Siamo già arrivati alla dodicesima puntata, ma tranquilli, trovate le altre qui, oppure basta scorrere il blog e trovate tutto.

 

Importante!

Per commentare questo e/o altri post:

  1. cliccate sul titolo;
  2. scorrete il post fino in fondo;
  3. inserite il commento.
pagine_21-22_ok
Clicca l’immagine per leggere meglio

Immagini di Natale da colorare

Sto facendo pratica con Photoshop. Da adesso inserirò delle versioni più… “colorabili”, in bianco/nero, non in scala di grigi. Meglio così? Eventualmente poi faccio una raccolta con tutte le immagini di Natale a tema topi in B/N.

pagine_21-22_ok_dacolorare
Scarica l’immagine da colorare

 

Testo:

  In effetti il Topozio Topolazzi non aveva fatto bene i calcoli: i pezzi erano in ordine, sì, ma distesi sul tappeto, e in orizzontale! E poi… andavano attaccati in qualche modo! Pur sfinito, non si diede per vinto: inforcò gli occhialini e ricominciò a sfogliare il manuale del Topaccia alla ricerca disperata di una soluzione.
  — Eureka! — esplose dopo un po’ soddisfatto. — Ecco qui! È un gioco da ragazzi! Il Topaccia consiglia… abbondante colla vinilica!
  — Ih, ih! — risero i bambini, che intanto erano sprofondati sul sofà.

  — Già, il Topaccia la consiglia sempre anche in TV! — disse Nino.
— Fosse per lui la metterebbe anche nel sugo la colla vinilica! — disse la mamma dalla cucina.
— Infatti tuo figlio la usa tutti i giorni e…
— E…? — chiese il Topozio pendendo dalle labbra della moglie.
— E ora non ce n’è più. Finita!
Mannaggia! Questa non ci voleva! Era tardi per andare a comprarla.

Buon Natale Topolazzi: parte 11

Buon anno a tutti!

La storiella BUON NATALE TOPOLAZZI ormai è vicina alla conclusione. Spero vi sia piaciuta. Se non ci sono imprevisti, l’ultima puntata dovrebbe coincidere con il giorno dell’Epifania, la festa della Befana, ovvero il 6 gennaio.

Prenotate la vostra copia cartacea

Per chi fosse di Vicenza, proprio il 6 gennaio sono stato invitato a Caldogno per uno spettacolino di intrattenimento in attesa della Vecia! Per info clicca qui.

pagine_20-21_ok
Clicca l’immagine per leggere meglio

Immagini di Natale da colorare

pagine_20-21_ok_dacolorare
Scarica l’immagine da colorare

Testo:

  E poi finalmente l’albero fu dentro casa: fatto in mille pezzi, ma dentro casa.
  — Oh, sventura! — mormorò disperato il Topazio guardando i pezzi sparsi sul tappeto del soggiorno. — E adesso?
— Adesso lo rimonti! — rispose impassibile Topizia. — Su, dai! Io intanto preparo il pranzo!
Topozio passò ore nel tentativo di rimettere insieme quel puzzle ingarbugliato di dischi di tronco e rami secchi e pungenti.

  Alla fine però ci riuscì e rimase per qualche minuto ad osservare soddisfatto il risultato. Poi chiamò moglie e figli perché ammirassero il suo capolavoro.
— Sì, la forma di albero di Natale ce l’ha… — sentenziò la moglie.
— …ma?! — chiese il marito.
— Beh, manca ancora un requisito fondamentale perché sia un vero albero di Natale, marito mio.
  — E quale sarebbe, mogliettina mia?
— Deve stare in piedi, cribbiolina!

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: